lunedì 10 gennaio 2011

Hereafter.

Tre storie di morte si intrecciano in una sola storia di vita in uno dei film migliori degli ultimi tempi. Chiariamolo subito: Hereafter non è un film di genere horror, ma veicola immagini  stimolanti attraverso un uso leggero e intelligente di un tema fantastico. Inoltre, non dà spiegazioni o suggerimenti su un argomento tanto abusato quanto la vita dopo la morte, e non prende posizione. Infine, come qualunque film che non sia soltanto un prodotto commerciale, non solo non dà affatto risposte, ma al contrario stimola nuove domande.  Ora, se avete intenzione di vedere questo film, e chi vi scrive ve lo consiglia, cliccate da qualche altra parte (potreste fare un giretto qui, o qui, per esempio, ma sono solo suggerimenti), e smettete di leggere questo post.
State continuando a Vostro rischio. Leggete tutto qui...

Posta un commento